In questa guida spieghiamo come scegliere i migliori flipper per bambini.

Tutti hanno trascorso ore e ore a giocare al flipper al bar o in sala giochi. Una storia, quella del flipper, che caratterizza diversi decenni e che ha attraversato tante generazioni per arrivare ai giorni nostri.

Oggi è possibile ricreare quella magica atmosfera tra le pareti di casa, magari dotandosi di un flipper con tanto di diversi livelli di difficoltà, pannello di controllo e suoni a tema, sono sempre più quotati i flipper per bambini. Del resto è ampia oggi la disponibilità sia di giocattoli tradizionali che di giochi innovativi. I modi di giocare aumentano sempre più e i bambini devono essere assolutamente spronati e impegnati a fare nuove scoperte di continuo.

Per regalare ai più piccoli tanti momenti di divertimento, oggi sono in vendita numerosi tipi di flipper portatili dotati di luci particolari e suoni elettronici. Questi modelli permettono la registrazione automatica del punteggio in modo da poter organizzare gare e sfide con amici, parenti e genitori. Nella maggioranza dei casi parliamo di flipper da tavolo, quindi da poggiare su una superficie piana. Il divertimento, ma anche il riposo, è assicurato.

Vi sono flipper a tema, come quelli che ricordano le piste automobilistiche e che sono adatti a bambini dai tre anni in su. Disegni, luci e suoni riportano alla mente appunto le auto da corsa e permettono di sognare anche stando in cameretta. Questo tipo di gioco, che stimola decisamente l’abilità dei più piccoli, funziona con batterie e ha inizio quando si lancia la pallina verso l’alto attraverso una molla. Per giocare, basta utilizzare i due pulsanti presenti sui lati.

Per chi cerca qualche versione più particolare, sono disponibili flipper calcetto che permettono di sviluppare i riflessi dei piccoli. I due giocatori devono colpire la palla azionando le leve manualmente per parare e fare goal. Ovviamente vince chi realizza più goal rispetto all’avversario.

Ancora, vi sono flipper interamente studiati e prodotti in Giappone che si rifanno al mondo degli anime. Look accattivante, colori accesi, immagini 3D da colpire con le palline, musica e luci colorate.

Per gli appassionati degli eroi Marvel, sono disponibili flipper arricchiti dalle immagini di tanti protagonisti famosi, come Iron Man, Captain America, Thor e Hulk. Questo gioco è consigliato per bambini nella fascia di età che va dai 3 agli 8 anni. Per gli amanti di Star War, infine, vi è il flipper dotato di luci elettroniche ed effetti sonori presi ovviamente dalla saga di Guerre Stellari. Lo schermo digitale memorizza il punteggio e offre la possibilità di giocare sia da soli che di sfidare gli amici organizzando partite multiplayer per un divertimento senza fine.

I bambini possono avere anche flipper da grandi. In commercio, infatti, esistono versione di flipper digitali con gambe, grandi quasi quanto quelli presenti in una sala giochi, luci ed effetti sonori, punteggio automatico, l’importante è avere spazio a casa. Vi sono modelli, tra l’altro, la cui altezza è regolabile in modo da seguire la crescita del bambino impegnato a giocare.

Una volta scelto e acquistato il flipper preferito, occorre inserire le batterie, solitamente queste non  incluse nella confezione, ma da comprare separatamente, montare i supporti necessari e iniziare a giocare utilizzando i doppi controlli flip per lanciare la pallina. Lo schermo digitale permetterà di visualizzare il proprio punteggio e quello degli altri giocatori. Per fare in modo che le partite siano il più coinvolgenti possibili, vi sono i bumper, quando vengono colpiti dalla pallina, si illuminano ed emettono suoni digitali. Il consiglio è di scegliere in ogni caso flipper leggeri, essendo destinati a un pubblico di piccoli giocatori, e di orientarsi verso marchi che si occupano da anni di intrattenimento per il mondo dell’infanzia, capaci di garantire una buona assistenza clienti e una garanzia sul prodotto di almeno due anni.

Non tutti sanno che è possibile creare un gioco in un gioco. Per bambini di età superiore ai 10 anni, infatti, sono disponibili flipper da assemblare secondo i propri gusti. Ovviamente, per fare in modo che tutto funzioni, occorre una certa abilità e manualità. Per questo motivo, si richiede l’aiuto di un adulto. Le confezioni, nel dettaglio, comprendono le istruzioni, numerosi pezzi da unire, talvolta anche cinquecento, tra cilindri, ventose, lampadine, compressori. Non solo un gioco, dunque, ma un vero e proprio prodotto educativo visto che flipper di questo tipo richiedono grande concentrazione da parte del bambino. Questo acquisto, dunque, è consigliato a chi vuole regalare regalare ai bambini un gioco diverso e aiutarli così a stimolare sia la creatività che l’immaginazione.

Seguendo le indicazioni presenti in questa guida è possibile scegliere il migliore flipper per bambini in modo semplice e veloce.