In questa guida spieghiamo come scegliere il migliore girello per bambini, valutando i prezzi di questi prodotti e mettendo a disposizione la nostra opinione sui vari modelli disponibili.

L’uso del girello oggi è sicuramente diminuito rispetto al passato, ma non è scomparso. Se avete qualche dubbio sul suo utilizzo, leggete questa guida per avere maggiori informazioni sulle caratteristiche di questo accessorio per l’infanzia in modo da trovare la risposta ai vostri dubbi.

Come Utilizzare il Girello

Per iniziare, è importante capire come risulta essere fatto un girello.
Il girello è composto da una struttura di metallo che forma una base solida con un bordo in plastica come paraurti, in alcuni casi rinforzato da una striscia antiurto.
Sotto al bordo troviamo delle ruote piroettanti, che permettono al girello di muoversi.
L’imbracatura può essere in plastica o in tessuto, sostenuta da tubi metallici.
Troviamo poi un tavolino o un vassoio in plastica che completa la struttura e che serve come paraurti e come piano di appoggio.

Sull’utilizzo del girello per bambini piccoli i pareri dei pediatri sono molto discordanti, ma, visto che gli i modelli più recenti sono realizzati secondo le normative europee, possiamo affermare con sicurezza che non sono controproducenti per la salute dei bambini, se utilizzato in modo corretto.

Quello che è importante capire è che bisogna utilizzare il girello in maniera intelligente e seguire le istruzioni indicate per non compromettere la salute dei bambini, specie quando sono molto piccoli. Le indicazioni da seguire sono semplici, un bambino può stare nel girello non più di 20 minuti al giorno, tempo ritenuto ideale per rinforzare le gambe.

Il girello può essere utile, almeno per un certo periodo, per i bambini più pigri e grassi.
Il prodotto in questi casi offre un sostegno che rende il bambino più stabile e che consente un allenamento ai muscoli.

In generale, è però importante sapere che il girello non rappresenta un aiuto per il bambino che deve imparare a camminare, anzi, se usato in modo eccessivo, può essere dannoso.
Il rischio è quello che l’andatura venga impostata male e che il bambino non abbia la possibilità di allenare la muscolatura e il senso dell’equilibrio.

Per questi motivi, è importante non superare i limiti di tempo indicati in precedenza nell’utilizzo del girello.
Inoltre è importante seguire altre indicazioni, mai lasciare il bambino da solo nel girello, eliminare oggetti pericolosi a portata dal bambino, rimuovere gli ostacoli che possono fare ribaltare il girello e non utilizzare il girello su un tappeto.

Tipi di Girello per Bambini

In commercio esistono diversi tipi di girelli, ma per semplificare è possibile dividerli in due categorie, i girelli più semplici, con la superficie dove il bimbo appoggia le mani liscia, e quelli con i giochi incorporati proprio sulla superficie.

Questa seconda tipologia è solitamente quella preferita dai consumatori, soprattutto perché è possibile trovare modelli con forme particolari e bizzarre, sono più stimolanti per i bambini e li fanno divertire.

I pediatri sono invece nettamente contrari all’utilizzo dei girelli con i giochi, ritenuti non educativi. Visto che l’intento è quello di fare stare il bimbo non più di 20 minuti al giorno nel girello, comprarne uno con i giochi può infatti essere controproducente, il rischio è quello che il piccolo non voglia più staccarsi dal girello. Quindi, se volete che vostro figlio non stia attaccato al girello, scegliete un modello semplice, e comprate dei giochi a parte, con cui potrà giocare anche dopo essere sceso.

Come Scegliere un Girello

Vediamo più nel dettaglio quali sono le caratteristiche da valutare per scegliere il migliore girello per bambini per le proprie esigenze.

Come prima cosa, lo schienale deve essere rigido, in modo da garantire un ottimo sostegno per la schiena del bambino.

Inoltre, sia il sedile che lo schienale dovrebbero essere in tessuto sfoderabile e lavabile. Questa caratteristica è utile per permettere una pulizia veloce.

I girelli moderni sono quasi tutti dotati di blocco di sicurezza, per evitare che si chiudano durante l’utilizzo e che il bambino possa rimanere incastrato. Risulta essere importante non utilizzare girelli che si chiudono con meccanismi a scatto visto che le dita del bambino possono rimanere intrappolate in questi  meccanismi. Alcuni modelli possiedono addirittura un meccanismo antiscivolo, utile nel caso in cui si avvicinano alle scale, ma è sempre consigliabile tenere lontani i bambini da questi pericoli.

Il girello ha un certo numero di ruote che cambiano a seconda della marca. Troviamo modelli con quattro ruote piroettanti e modelli con quattro ruote in totale, di cui solo due piroettanti. Le ruote devono permettere al bambino di cambiare direzione in modo semplice.

Per quanto riguarda la seduta, è importante che possa essere regolata in altezza, in modo da adattarsi al bambino.

Se volete scegliere i modelli con i giochi, sappiate che esistono tipi di girelli dotati anche di tasti musicali, di luci che si illuminano a tempo di musica e di tante altre funzioni che incantano i bambini. In molti di essi il gioco può essere rimosso e potete quindi portarlo con voi per fare giocare il piccolo, in modo da non lasciarlo troppo tempo nel girello e da potere sfruttare questo accessorio in più modi. Il gioco in ogni caso potrà servire al piccolo anche quando non utilizzerà più il girello.

Prezzi Girello

I prezzi del girello variano in base al tipo di modello e alla marca.
I girelli più semplici possono essere trovati a prezzi intorno a 25 euro.
I modelli più avanzati, realizzati con materiali migliori e che includono anche giorni, possono superare il prezzo di 100 euro.

Per quanto riguarda i marchi di girello più famosi, possiamo segnalare Chicco, Fisher Price e Peg Perego

Per scegliere il girello ideale per il vostro bambino potete recarvi, prima di tutto, nei negozi specializzati in prima infanzia. Alcuni di questi negozi dispongono di una vasta gamma di modelli, e potete scegliere tra un’infinita di marche e colori. Anche in un centro commerciale dove è presente l’angolo dei bambini potete trovare girelli di diverse marche e magari incontrare quello di vostro gusto. Sicuramente in un ipermercato andrete a risparmiare.

Per avere un’idea orientativa su modelli e prezzi potete anche cercare in rete, dove troverete negozi specializzati in prima infanzia che vendono esclusivamente online. Date un’occhiata ai siti produttori e verificate opinioni e recensioni.

Seguendo le indicazioni proposte in questa guida è comunque possibile trovare il migliore girello per bambini per le proprie esigenze in modo semplice e veloce.