Le scarpe per bambina sono per noi mamme il paese dei balocchi che ci riporta ala nostra infanzia, dove tutto ciò che c’è oggi, neppure lo sognavamo. Molte di noi hanno ancora il ricordo vago delle orribili scarpe ortopediche blu portate fino a tarda età, che erano dure e basta. Oggi le nostre bambine accendono il televisore e scelgono. Sono bombardate da pubblicità ovunque, insomma basta pagare ed eccole accontentate anche nelle scarpe da bambina.

Quanti di voi non si sono mai lasciati prendere dal panico verso la “la scarpa che respira”?. Si, sto parlando delle Geox che ci hanno persino costretti ad annusare l’interno della scarpa delle nostre bambine. La trovata pubblicitaria è stata straordinaria.

Obiettivamente, se pensiamo alla scuola, le nostre bambine restano per tanto tempo con le scarpe ai piedi, ma è altrettanto vero che usando il vecchio metodo di togliere le scarpe, una volta arrivate a casa, lavarsi i piedi, mettere un nuovo paio di calze e delle ciabatte, funziona sempre, o dobbiamo per forza acquistare scarpe Geox per le nostre bambine? Certo, la Geox non pensa solo alle scarpe da ginnastica, offre diversi modelli dagli stivali in pelle per bambina veramente trendy, con cerniere laterali, facili da indossare quindi, con piantana in vero cuoio e zeppa, che piace tanto alle bimbe, con un costo che si aggira intorno alle 60 euro, ai sandali colorati estivi, alle scarpe da ginnastica e per il tempo libero che sono delle vere sciccherie, soprattutto quelle in tessuto lucido nero o in altri colori, da indossare con ogni capo.

Tendenza per alcune bambine, ma per altre un po’ scomode, sono i sandali infradito. Sono bellissimi perchè assomigliano a quelli della mamma però anche un po’ scomodi per coloro che trovano l’infradito fastidioso o un po’ troppo rigido che può far male. Un atro modello che piace tanto riguarda le “ballerine” per bambina, sempre di moda, comodissime, spesso in modelli elegantissimi, come nei modelli oro, argento, o con fiocchetti, cuoricini, molto romanticate, da indossare sia con i jeans che con abitini eleganti. Le ballerine si possono trovare anche in modelli economici, con un prezzo intorno alle venti euro.

Diciamo anche che la coerenza nell’acquisto delle scarpe delle nostre bambine, dovrebbe essere ciò che ci espone alle scelte. Non dobbiamo soffermarci solo ed esclusivamente sulla marca, dobbiamo guardare alla scarpa per bambina fine a sè stessa, cioè a come è fatta. Meglio verificare sempre che il plantare sia sagomato e morbido e guardare anche alla suola. Spesso paghiamo solo la marca del momento, perchè stiamo acquistanto il marchio più richiesto e non la scarpa stessa che dovrebbe essere il punto di riferimento da cui partire per una scelta consapevole, sana e soprattutto comoda.

Le scarpe preferite dalle bambine

La cosa migliore per scegliere le scarpe della nostra bimba è quella di assecondare le loro richieste in base sì alla marca, ma soprattutto in merito alle caratteristiche della scarpa. Attualmente alcune bambine chiedono solo ed esclusivamente scarpe “Hello Kitty”, mentre alcune mamme preferiscono acquistare scarpe per bambina da Naturino o Falcotto perchè credono di trovare la giusta qualità della moda che persiste nel tempo.

La qualità della scarpa si dovrebbe sentire al tatto, e dovrebbe vedersi anche un buon plantare, una gradevole morbidezza. I materiali devono essere certificati, sinonimo di certezza che le bambine, indossate quelle scarpe cammineranno bene e non avrenno male ai piedi, soprattutto comode, perchè come già abbiamo detto, questa è la caratteristica fondamentale al di là del prezzo e della moda. Ci sono bambine, che già da piccole, e forse anche per sentito dire, o perchè amano avere la stessa scarpa che indossa la compagna o l’amica del cuore, si ostinano ad esempio, sulle scarpe Nike, che sono delle ottime scarpe però con prezzi ancora molto alti. Certo, una scarpa Nike dura nel tempo, è ottima per la scuola, per lo sport, il tempo libero, il gioco, però può capitare che una scarpa ancora perfetta sia da sostituire e da scartare perchè, si sà, le bambine crescono ed il numero della scarpa cambia. Forse in questo caso sarebbe opportuno spiegare alla bambina che le scarpe Nike, sono più indicate per ragazzine più grandi, e che certamente verranno acquistate ma più avanti nel tempo. Ci sono mamme che ormai non hanno più voce in capitolo riguardo al discorso scarpe, addirittura sono costrette a risparmiare su ciabatte, pantofole, scarpette da mare acquistandole al mercato, pur di accontentare le loro bambine nella scelta delle scarpe. Ci sono bambine che si incaponiscono riguardo ad un personaggio dei cartoni animati, o delle fiabe, come ad esempio “la bella addormentata” e quindi le scarpe da ginnastica per bambina che vogliono indossare, devo essere solo quelle.

Un marchio di scarpe per bambina altrettanto buono e di qualità è Primigi, le scarpe da ginnastica sono resistenti, e anche gli altri modelli sono ben rifiniti e curanti nei dettagli. Un altro marchio che piace tanto alle bambine è “Lelly Kelly” ed i modelli li scelgono direttamente dalla pubblità in televisione, oltretutto l’idea furba è quella di aggiungere sempre alle scarpe un simpatico regalo. Un marchio meno usato per le bambine, ma che varrebbe provare, è Valleverde. Scarpe comode, di tutti i modelli, eleganti, modeli sobri, leggeri, per camminare piacevolmente. Se le vostre bambine si sentono già delle signorine, non provate nemmeno a menzionare nomi come “Chicco”, “Fischer Price”, eppure in questi negozi noi mamme ci entriamo comunque, anche solo per dare un’occhiata, perchè il cuore di mamma, torna sempre a ciò che la nostra cultura di “mamma italiana”, ci ha insegnato dal primo momento che mamme lo siamo diventate. Una nuova marca, ottima, sono le scarpe Balocchi per bambina, che fabbrica scarpe Fashion per bambine, i prezzi a seconda dei modelli, si aggirano intorno alle 40/50 euro.

Le migliori marche di scarpe bambina

Parliamo ora delle scarpe Kickers, sono eccezionali,forse le conosciamo meglio noi mamme,ma sfido a portare la vostra bambina in uno di questi negozi e a far sì che non se ne appassionino; certo, il prezzo è ancora un problema, mai al di sotto delle 60 euro.

Un’altra scarpa che si è riscattata, anche se non ne mai avuto un gran bisogno, è la scarpa “Hall Star”, fantastica, perchè, strano a dirsi, abbina con tutti i capi e con tutti i colori. Dimenticate le “vecchie” Hall Star a colori tinta unita, i modelli di oggi sembrano dei veri dipinti fatti da pittori e artisti. Bellissime per le bambine sono le Hall Star a fiori o fantasia, riescono persino a dare un tocco di eleganza, piacciono perchè sono alte e perchè permettono di scrivere frasi o disegni sulle suole e ai lati, è vero, non si deve fare, ma certamente alcune bambine lo fanno e lo faranno proprio come è stato per alcune di noi. E per la pioggia? Originalissimi gli stivali in gomma che prendono spunto da quelli delle mamme, di tutti i colori, a quadretti, righe, a stampe, sono deliziosi indossati dalle bambine. Un altro marchio di tutto rispetto è Timberland, molto usato anche dalle bambine, perchè è bene sfatare un luogo comune che le bambine richiedono solo una tipologia di scarpa come potrebbe essere la “ballerina”. Ci sono bambine che vogliono indossare le stesse scarpe dei maschietti, che concepiscono la scarpa come qualcosa di forte e robusto da indossare, e Timberland offre anche questo.

Un altro marchio buono è Puma, anche se, se ne parla di meno rispetto a Nike, però a confronto sono meno care, l’unica cosa che le Puma, rispetto alle Nike, sono più basse alla cavaglia, forse per le bambine potrebbero andare meglio,l’importante però che la bambina capisca sempre la motivazione della scelta della scarpa su consiglio del genitore. Se volete risparmiare e scegliere allo stesso con cura e attenzione, potete andare nei grossi centri, come ad esempio Pittarello, ha un vastissimo assortimento di scarpe per bambina, con tutti i modelli possibili e tutte le marche che piacciono tanto alle bambine a partire dal marchio di scarpe Barbie sempre di moda. La bambina può scegliere in base ai vari modelli e poi, una volta fatti i vari confronti anche dei prezzi, acquistare in tutta serenità.

Le mamme più esigenti scelgono

Per le mamme che non si fidano a fare acquisti da Pittarello o in altri Centri come Scarpe e Scarpe o alle bancarelle dei vari mercati, e nemmeno cedono tanto facilmente alle richieste delle bambine, allora, un’altra catena di negozi consigliata è “Monelli”, dove vendono anche modelli artigianali. Chi fa acquisti da Monelli non ha mai nulla di che lamentarsi, tranne il prezzo forse, ma le scarpe artigianali costano! Per coloro che abitano nelle grandi città, un altro posto consigliato per fare acquisti è “Pitì e Pitù”, modelli caldi, accoglienti, fantasiosi, che piaceranno sicuramente alle vostre bambine.

Altre scarpe da bambina di qualità sono le Alviero Martini, scarpe di grido, in tutti i sensi, l’elite delle scarpe, per le bambine o mamme più esigenti, dove potrete trovare scarpe modello sportivo in vera pelle lucida, ad esempio, rifinite con carta geografica; il prezzo non è inferiore alle 100 euro. Belle, ma ancora più care, sono le scarpe Blumarine. Ad esempio, per un paio di scarponcini in pelle, rifiniture con pelo colorato, potete pagare oltre 200 euro. Alle bambine, si sa, strass e luccichini piacciono tanto, anche sulle scarpe. Bikkembergs e Serafini, li propongono in diversi modelli, in pelle lucida, colorata, appunto, con brillantini, a strappo o con stringhe, valore intorno alle 100 euro.

Una cosa che raccomandiamo alle mamme, è di fare attenzione in primavera-estate, quando acquistiamo i sandali per le noste bambine, perchè il problema maggiore riguarda gli arrossamenti e le vesciche quando le nostre bambine non indossano le calze. Prima di tutto dobbiamo verificare la morbidezza del sandalo e dare tempo alla scarpa di ammorbidirsi, non possiamo dopo cinque minuti ritornare al negozio ed inveire contro la povera commessa se la nostra bambina ha un inizio di rossore o un po’ di fastidio.

Se invece il problema è riferito ad una precisa tipologia di scarpa o ad un preciso marchio, allora significa che quella fabbrica di scarpe non è adatta alla nostra bimba, in tale caso, ci guarderemo bene da non fare più acquisti di quel marchio ma di trovare altre marche. Solitamente quando ci troviamo bene presso un negozio, o una marca di scarpe, e sopratutto riusciamo a soddisfare la nostra bambina, è anche vero che difficilmente cambiamo negozio e ci ritorniamo sempre con maggior fiducia.

Nuove marche di scarpe per bambina e scarpe del futuro

Proviamo a mettere d’accordo mamme e bambine consigliando di andare a visitare i negozi di scarpe Melania. Le scarpe melania per bambina sono dedicate alle bambine romantiche, amanti dei cuoricini, fiochetti, nastrini, fiorellini, i prezzi sono buoni, le scarpe si indossano bene, sono garantite e soprattutto c’è una vasta gamma di accessori e colori. Le scarpe Melania insomma, soddisfano tutti, sono belle esteticamente, diciamo che in alcuni casi, soddisfa più il prodotto che l’aspetto, ma questo vale solo per i più esigenti e critici.
Nel marchio Melania troviamo un ottimo confronto qualità-prezzo, si possono cercare e ritrovare tutte o quasi,le caratteristiche della scarpa ideale.

Per gli amanti del Made in Italy, più esigenti e ricercati nello stile, abbiamo la moda calzatura Armani bambina. Armani presenta e propone elegantissime ballerine scamosciate con rifiniture in pelle lucida ad un prezzo che si aggira intorno alle 80 euro e scarpe sportive in tessuto armani al costo di 60 euro a salire.

Per coloro che al Made in Italy preferiscono i prodotti americani, ecco arrivare le “Pedipedeb Flex” disponibili dal numero 20 al 29. Moderne, colorate, originali, divertenti da indossare fanno concorrenza ai nostri migliori marchi italiani e stanno riscuotendo un grande successo. I prezzi sono buoni e rispecchiamo la validità del prodotto. Le ballerine partono da un costo di 30 euro a salire. Anche i modelli più economici sono curati nei dettagli, hanno fiocchetti, tessuti quadretti, pois, disegni di animaletti, stampe colorate, allacciatture a strappo, suola in cuoio o gomma, leggere da indossare ma robuste nella forma. Il costo dei sandali per bimba si aggira intorno alle 40 euro, hanno inserzioni in pelle, modelli originali aperti in punta, con punta rinforzata, con intretti di stringhe colorate.

Ma la novità in assoluto è la scarpa che si allunga. Questa tipologia di scarpa, con l’intento di essere stata creata per far risparmiare soldi ai genitori, sta spopolando ovunque. Questa scarpa, si dice, può allungarsi fino a tre numeri in più e l’idea non poteva che arrivare dall’America. Si tratta di un modello di scarpa munito di un bottone posto ai lati della suola che una volta schiacciato allunga la scarpa. Attualmente lo studio è rivolto solo alle scarpe da ginnastica ed ha un costo di circa 50 euro.