In questa guida mettiamo a disposizione alcuni consigli utili su come scegliere il migliore blocca cassetti per bambini per le proprie esigenze.

Quando arriva un bambino, si passa il momento con grande entusiasmo. Nonostante questo sentimento di gioia, però, un figlio comporta una serie di pensieri e attenzioni da considerare quasi quotidianamente.

Ovviamente tutto è proporzionato all’età del bambino. Questo significa che, con la crescita si dovrà provvedere a nuove emergenze ed esigenze come, per esempio, mettere in sicurezza la propria casa. Quando il piccolo comincia a muovere i primi passi, infatti, si lancia nell’esplorazione dell’ambiente che lo circonda. Ogni singola stanza, per non parlare poi degli angoli più nascosti rappresentano un’avventura in cui lanciarsi.

La scoperta del mondo, però, comporta non pochi pericoli, soprattutto per chi si avvicina alle novità completamente impreparato. Ecco perché, non potendo certo frenare gli slanci evolutivi del proprio bambino, è necessario mettere, quanto più possibile, l’appartamento in sicurezza.

Questo determina una serie di piccoli elementi come la schermatura delle prese elettriche, il blocco del water e, altrettanto importante, anche quello cassetti. Nella guida ci occuperemo proprio di questo piccolo importante aspetto, grazie al quale evitare un doppio pericolo. Inserendo i blocca cassetti, infatti, si evita che il piccolo riesca a raggiungere oggetti poco adatti alla sua sicurezza e che, oltretutto, si trovi con le dita schiacciate. Si tratta, in sostanza di un oggetto molto semplice che, in alcuni casi, chiude ermeticamente l’apertura non offrendo nessuna possibilità di inserimento alle inesperte dita di un bambino. Oltre a questa tipologia, però, attualmente è presente in commercio anche un’altra soluzione, che utilizza una specie di sistema a molla o estensibile che, però, permette di bloccare il cassetto non appena questo viene aperto, evitando che il piccolo si trovi irrimediabilmente incastrato da una chiusura immediata.

Il sistema ha un funzionamento molto semplice. Iniziamo con il dire che si tratta di un oggetto molto discreto, visto che viene inserito all’interno del cassetto, senza mostrarsi all’esterno e non andando a rovinare la superficie del mobile su cui viene montato. Questo è un aspetto particolarmente positivo da considerare, soprattutto per quei genitori che meditano sulla possibilità di utilizzare i blocca cassetti per il timore di vedere irrimediabilmente rovinati cassettoni, comodini e armadi. Detto questo, vediamo come funziona nello specifico il dispositivo. Il sistema, come abbiamo detto, viene posizionato all’interno del cassetto e scatta immediatamente in posizione verticale non appena questo viene aperto. Come abbiamo accennato in precedenza, il suo scopo è proprio quello di evitare al bambino di schiacciare le dita al suo interno. Per chiudere il cassetto, poi, è sufficiente abbassare la levetta che si trova sul dorso del dispositivo. Oltre a questo, poi, anche il suo montaggio è molto semplice da effettuare. Mettendo da parte qualsiasi timore nei confronti di installazioni semi permanenti, per inserire questo particolare blocca cassetti è sufficiente utilizzare il biadesivo che viene fornito al momento dell’acquisto. Importante, poi, è sottolineare che l’operazione si svolge con velocità e senza nemmeno dovere smontare il cassetto interessato.

Sempre continuando nella descrizione di questo tipo di prodotto, poi, è applicabile a qualsiasi modello, sempre che abbia un’altezza superiore agli otto centimetri ed è dotato anche di una gomma salva mobili. Come abbiamo detto all’inizio della guida, sul mercato sono stati messi molti modelli di questo tipo, il cui scopo, però, è quello essenziale di non rendere agevole il raggiungimento di determinati oggetti. Si tratta di soluzioni che possono essere perfette soprattutto per i primi anni dei propri piccoli, quando la sicurezza è l’esigenza principale, tanto che tutte le aziende produttrici dedicate alla prima infanzia hanno messo sul mercato il proprio modello. Ovviamente, trattandosi di un oggetto molto semplice da applicare in gran parte stanze della propria casa, il costo è assolutamente economico.

Ecco, dunque, che per tutti i genitori attenti ai propri bambini all’interno della casa sono state messe a disposizione varie soluzioni molto facili da reperire e alla portata di qualsiasi condizione economica. Oltre a questo, poi, il blocca cassetti è un alleato indispensabili per i genitori che vogliono controllare tutto. Così, se proprio non si riesce a smettere di pensare al verificarsi di problemi in casa ma, allo stesso tempo, non si ha la possibilità di seguire passo passo il proprio bambino, allora è proprio il caso di recarsi nel primo negozio per l’infanzia o munirsi di mouse e carta di credito per acquistare un piccolo alleato in grado di rendere più serena la quotidianità.

Seguendo le indicazioni proposte in questa guida è possibile scegliere il migliore blocca cassetti per bambini in modo semplice e veloce.