In questa guida spieghiamo come scegliere la migliore borsa fasciatoio per le proprie esigenze.

Un elemento indispensabile per le giovani famiglie è la borsa fasciatoio che, rispetto al passato, ha aggiunto qualche elemento in più, il cui scopo è l’adattamento a ambienti non casalinghi.

Ma guardiamo più da vicino di cosa stiamo parlando. Molto semplicemente si tratta di un borsone all’interno del quale mettere tutti gli elementi di cui un bambino molto piccolo ha bisogno durante la sua quotidianità. Questi elementi fondamentali sono, per esempio, tutto l’occorrente per più di un cambio, salviette profumate e pulenti, pomate rinfrescanti, una tutina di ricambio, un golfino, bavaglini vari e, nel caso di un neonato, anche biberon con latte e acqua. Oltre a dei biscotti.

In definitiva, la borsa fasciatoio rappresenta una vera e propria ventiquattrore da neonato cui far affidamento. Una borsa dalla quale estrarre la soluzione giusta in base all’emergenza che si deve affrontare.

Per adesso, dunque, nulla di nuovo rispetto a quelle borse che hanno accompagnato le mamme in passato. In realtà, però, oggi le borse di nuova generazione sono sicuramente più capienti e resistenti, oltre a essere dotate di elementi imprevisti rispetto al passato. Uno di questi è il tappetino per il cambio. In effetti, se si è in viaggio, non è detto che si abbia sempre la possibilità di cambiare il proprio piccolo in un luogo adatto. Per risolvere la soluzione è sufficiente tuffarsi nella propria borsa e estrarre il provvidenziale fasciatoio di emergenza. Con questo si intende un tappetino sul quale adagiare il proprio piccolo per cambiarlo. Un’attività che, in questo modo, è possibile portare a termine senza problemi alcuna ovunque ci si trovi.

A questo punto, però sorge un interrogativo più che legittimo, quello relativo a come scegliere la borsa fasciatoio migliore tra tutte quelle messe in commercio Iniziamo con il dire che, almeno in questo caso, il costo maggiore non sempre corrisponde a una qualità superiore del prodotto finale. Il materiale con cui questo oggetto è realizzato è semplice poliestere, quindi non particolarmente costoso. Dunque, per concludere la selezione migliore, tenendo presente le proprie necessità, è sicuramente più conveniente, da molti punti di vista, considerare la divisione dello spazio interno, oltre alla presenza di tasche interne e esterne. Questa struttura, ovviamente, ha lo scopo di fare rintracciare nel minore tempo possibile gli oggetti di cui si ha bisogno nel momento esatto in cui servono. In questo modo possibile dividere la zona della pappa, oppure mettere il biberon in posizione eretta senza rischiare un rovesciamento all’interno. Per finire, poi, anche creme, salviette e pannolini possono trovare i loro scomparti ideali separandosi completamente da tutto il resto. Risulta essere consigliabile non rinunciare nemmeno a uno scomparto dove inserire i panni sporchi del piccolo.

Nonostante tutto questo, però, non bisogna trascurare l’elemento moda. In effetti, la borsa fasciatoio accompagnerà le mamme per molto tempo e vari spostamenti, quindi non è sbagliato scegliere anche dei modelli in grado di soddisfare anche il gusto estetico e le direttive della moda. Ricapitolando, dunque, la perfetta borsa fasciatoio deve coniugare praticità, robustezza e stile. Il tutto per muoversi con il proprio bambino senza problemi.

Per fare ulteriore chiarezza, però, andiamo a considerare alcuni tra i modelli più ambiti. Il primo è Inglesina My Baby Bag. Si tratta di un modello che esteticamente rispetta lo stile rigoroso e essenziale che caratterizza da sempre il marchio e che, al tempo stesso, presenta doti di robustezza e organizzazione. In modo particolare, l’interno è suddiviso in vari scomparti, permettendo, per esempio, di inserire in una zona a parte tutto il necessario per il cambio. In questo modo è più facile accedere e trovare ciò che serve. Inoltre al suo interno è inserito un tappetino fasciatoio imbottito e impermeabile. Oltre a questo e a una perfetta divisione degli spazi, è presente anche una sezione termica adatta a contenere e mantenere alla perfezione prima il latte necessario alla poppata e, in seguito, anche omogeneizzati e cibo vario. Per quanto riguarda la sua trasportabilità, poi, questa è caratterizzata da una lunga tracolla e da due manici più corti, nel caso si preferisse trasportarla in questo modo. L’unico lato negativo è rappresentato dagli elementi di plastica con cui si aggancia alla carrozzina o al passeggino.

Se, invece, volete un prodotto che sia esteticamente piacevole, ma, al tempo stesso, ricco di accessori, allora potete fare riferimento a Babymoov A043513 . Oltre a un’estetica elegante e alla moda, il pregio di questa borsa fasciatoio è tutta riposta nel suo interno. Infatti, è possibile trovare un numero elevato di accessori particolarmente utili. Oltre al fasciatoio, sono presenti anche un porta succhiotto, un porta biberon isotermico, una cartelletta trasparente dopo riporre i panni sporchi e una coperta in pile che, in molte occasioni, può rivelarsi particolarmente utile. Le sue dimensioni non sono eccessive e garantiscono di trasportare il necessario per un giorno tutto all’aperto. Tra gli altri pregi, però, ci sono anche le chiusure. Questa, infatti, ha sostituito le più classiche lampo con dei fermagli metallici e magnetici. Il che significa che tutte le operazioni possono essere svolte addirittura con una mano sola. Risulta essere vero, però, che in questo modo non si garantisce una chiusura ermetica.

Particolarmente apprezzata per il prezzo basso, ma non solo, è la borsa Generic Modello Giraffa. Il costo contenuto, però, non è il solo elemento che la rendono tanto apprezzata. Tra i punti di forza, infatti, può essere annoverato anche la leggerezza, superiore alla media delle borse descritte fino a questo punto, e l’organizzazione dello spazio interno. Infatti, è possibile trovare otto tasche, di cui una è termica ed è destinata a mantenere una buona temperatura del biberon. Al suo interno, poi, si trova anche un tappetino fasciatoio. Rispetto agli altri modelli è sicuramente più piccolo e di qualità minore, ma compie comunque la sua funzione senza alcun problema. A completare il tutto, poi, c’è un design simpatico e accattivante. Certo, la borsa è realizzata con del materiale sintetico e, almeno all’inizio, potrebbe avere un odore poco gradevole, ma si tratta di un inconveniente cui si può ovviare lavandola prima dell’uso.

Molto interessante è anche la borsa fasciatoio Chicco 6894.
Le dimensioni e il peso sono nella media, troviamo una tasca esterna con cerniera e tasche laterali.
All’interno sono poi presenti diversi scomparti, da utilizzare per dividere gli oggetti inseriti.
Ovviamente il prodotto include il tappetino per il cambio.

Seguendo le indicazioni proposte in questa guida è possibile scegliere la migliore borsa fasciatoio in modo semplice e veloce.