In questa guida spieghiamo come scegliere il migliore passeggino gemellare per le proprie esigenze.

Con la nascita dei gemelli c’è la necessità di acquistare articoli adeguati che siano in grado di risolvere i piccoli problemi quotidiani a cui andremo inevitabilmente incontro. Uno tra gli acquisti più importanti da fare è senza dubbio l’acquisto di un passeggino gemellare.

Perchè acquistare un passeggino gemellare

La nascita dei gemelli è una gioia doppia, ma dobbiamo ammettere che porta anche il doppio della difficoltà. Esistono fortunatamente sul mercato molti oggetti che possono aiutarci ad affrontare con più serenità e con più semplicità i piccoli problemi di tutti i giorni che possono sorgere con la nascita di due gemelli, primo fra tutti il passeggino gemellare. Portare in giro, infatti, due bambini contemporaneamente sarebbe un problema immenso se questo passeggino non esistesse. Si dovrebbe, infatti, essere sempre in due con due passeggini differenti, ma a causa di problemi di lavori e degli orari diversi che ognuno di noi ha nell’arco di una giornata sono veramente poche le occasioni in cui questo risulta possibile. Il passeggino gemellare, invece, ci permette di portare in giro i nostri due bambini contemporaneamente e senza l’aiuto di nessun altro. Risulta essere sicuramente, quindi, una tra le tante invenzioni capaci di rendere più semplice la vita di tutti i giorni.

Risulta essere, in realtà, possibile anche acquistare due passeggini singoli che sono attaccabili tra loro attraverso appositi ganci. Ma questo tipo di passeggini è adatto solo per coloro che sanno di essere sempre in due e che preferiscono poterli attaccare solo in caso di necessità. Questo perchè una volta attaccati la manovrabilità risulta essere veramente bassa per non parlare poi dell’ingombro che questo passeggino crea. Inoltre, come abbiamo sopra accennato, è veramente difficile essere sempre in due. E dato che sul mercato esistono davvero molti modelli di passeggini gemellari tanto vale, sia per la nostra comodità che per la comodità dei bambini, acquistarne uno.

I passeggini possono essere suddivisi in due categorie a seconda delle modalità in cui sono disposte le sedute, i passeggini gemellari in linea e i passeggini gemellari affiancati. Non possiamo affermare che una tipologia di passeggino sia migliore dell’altra. In entrambi i casi, infatti, vi sono sia lati positivi che lati negativi. La scelta, quindi, dell’una o dell’altra tipologia di passeggino dipende soltanto dalle vostre esigenze.

I passeggini gemellari in linea

I passeggini gemellari in linea sono quei modelli di passeggino in cui i bambini siedono nella modalità chiamata “a trenino”. Esistono due diverse tipologie di passeggini gemellari in linea: i passeggini in cui i bambini siedono uno dietro l’altro e i passeggini in cui, invece, i bambini siedono l’uno di fronte all’altro. Per quanto riguarda la prima tipologia, ossia i passeggini in cui i bambini siedono l’uno dietro l’altro, è possibile fare un’ulteriore classificazione: questi passeggini possono, infatti, avere le sedute rivolte entrambe verso la strada oppure possono avere le sedute rivolte entrambe verso la persona che spinge il passeggino. La scelta in questo caso può considerarsi soggettiva. Ci sono, infatti, genitori che preferiscono vedere entrambi i bambini in faccia per poterli controllare meglio e ci sono, invece, genitori che preferiscono esattamente l’opposto. Non esiste una tipologia migliore dell’altra.

I passeggini gemellari in linea, oltre che per le modalità di seduta di cui abbiamo appena parlato, possono essere classificabili anche in base alle differenti tipologie di reclinabilità delle sedute. Esistono, infatti, passeggini in linea in cui entrambe le sedute sono totalmente reclinabili, passeggini in cui entrambe le sedute sono reclinabili ma non in modo totale e passeggini in cui solo la seduta posteriore è totalmente reclinabile. Il motivo per cui esistono tutte queste modalità di reclinabilità delle sedute deve essere ricercato nel fatto che i passeggini in linea possono anche essere utilizzati nel caso di due bambini molto vicini tra loro come età, bambini in cui per esempio c’è solo un anno di differenza. In questi casi si può optare per un passeggino in cui le sedute hanno diverse modalità di reclinabilità in quanto i bambini avranno sicuramente esigenze diverse. Quando si tratta, però, di due gemelli è sempre meglio scegliere un passeggino che abbia entrambe le sedute completamente reclinabili perchè entrambi i bambini, considerando che questo passeggino verrà acquistato quando sono appena nati, necessiteranno di poter dormire in una posizione quanto più possibile orizzontale.

I passeggini gemellari in linea hanno come caratteristica positiva il fatto di riuscire a passare da ogni porta e da ogni passaggio stretto. Il loro ingombro, infatti, riguarda solo la lunghezza perchè per quanto riguarda la larghezza sono esattamente uguali a qualsiasi altro tipo di passeggino. Una volta piegati, inoltre, occupano veramente poco spazio risultando molto compatti. Come caratteristica negativa hanno però il fatto di non essere particolarmente maneggevoli durante le curve. Inoltre, non tutti i bambini gradiscono la seduta posteriore perchè da quella posizione la loro visuale è minore rispetto a quella anteriore e perchè può effettivamente essere più scomoda a causa di un minore spazio per le gambe.

I passeggini gemellari affiancati

I passeggini gemellari affiancati sono quei modelli di passeggino in cui i bambini siedono l’uno accanto all’altro. Anche in questo caso è possibile fare una classificazione dei passeggini gemellari affiancati a seconda della tipologia di reclinabilità delle sedute. Esistono, infatti, passeggini gemellari affiancati in cui le sedute sono reclinabili entrambe nello stesso modo contemporaneamente e passeggini gemellari affiancati in cui le sedute sono reclinabili in modo totalmente indipendente l’una dall’altra. Quest’ultimo tipo di reclinabilità, ossia quando le sedute hanno una reclinabilità indipendente, è ovviamente molto più comoda in quanto permette di andare incontro alle esigenze di entrambi i bambini contemporaneamente senza forzare l’uno in una posizione che magari potrebbe non essere di suo gradimento. I passeggini gemellari affiancati con le sedute che si reclinano nello stesso modo contemporaneamente posso essere utili nel caso di bambini neonati, ma una volta cresciuti questa loro caratteristica può veramente trasformarsi nel loro punto debole.

I passeggini gemellari affiancati hanno come caratteristica positiva il fatto che entrambi i bambini possiedono uno stesso tipo di visuale e una stessa quantità di spazio disponibile e sono, inoltre, alla stessa identica distanza dalla persona che spinge il passeggino. Anche in questo caso sono facilmente richiudibili e trasportabili, anzi probabilmente lo sono anche di più dei passeggini gemellari in linea. Hanno, però, come caratteristica negativa un ingombro veramente notevole per quanto riguarda la larghezza. L’ingombro in larghezza di questi passeggini li rende poco maneggevoli in quanto non riusciranno a passare per esempio dalla maggior parte delle porte e neanche in molti passaggi stretti. Questo è il motivo per cui questa tipologia di passeggini è adatta più che altro per portare i bambini a fare passeggiate all’aperto mentre è sicuramente meno adatta per la vita di tutti i giorni in quanto non risolve il problema del genitore che da solo deve, per esempio, uscire di casa per andare a fare la spesa: il passeggino gemellare affincato, infatti, non può passare dalle porte dei negozi.

Altre caratteristiche da considerare

La classificazione dei passeggini per gemelli che abbiamo appena fatto oltre che l’elenco di tutte le loro caratteristiche e dei lati sia positivi che negativi dei vari tipi che esistono in commercio è la base da cui partire per la scelta della tipologia di passeggino più adatta alle nostre esigenze. Una volta scelta la tipologia di passeggino, però, dovremo scegliere il modello più adatto. Per fare questa scelta dobbiamo accertarci della presenza e della qualità di ulteriori caratteristiche. I migliori passeggini sono, infatti, quelli che possiedono il parapioggia, la zanzariera, il porta biberon e la borsa porta oggetti.

Il parapioggia è uno strumento indispensabile per evitare che il bambino possa bagnarsi durante le uscite nelle giornate di pioggia. Il parapioggia può essere chiudibile sia attraverso una chiusura lampo sia con una serie di bottoni a clip. La cosa fondamentale a cui stare attenti nell’acquisto di una passeggino, oltre alla presenza del parapioggia, è la facilità in cui può essere tolto, ripiegato e riposto. Controllate, inoltre, se vi è una tasca apposita dove riporlo.

La zanzariera è, invece uno strumento indispensabile soprattutto nei mesi estivi per evitare che gli insetti possano pungere i vostri bambini. Anche in questo caso le cose da controllare prima dell’acquisto del passeggino sono le stesse che abbiamo appena detto riguardo al parapioggia.

Il porta biberon è molto utile in quanto permette che si possa maneggiare il biberon senza aprire mille volte la borsa, ma di certo non è uno strumento indispensabile. Necessaria, invece, è la presenza della borsa porta oggetti dove poter riporre tutto il necessario per i vostri bambini. La borsa porta oggetti o in alcuni casi le tasche portaoggetti sono sempre presenti nei moderni modelli di passeggini, ma il problema è che spesso quelle dei passeggini gemellari hanno la stessa capienza di quelle dei passeggini singoli. Questo può essere un problema perchè due bambini vuol dire una maggiore quantità di oggetti da doversi portare dietro. È sempre bene, quindi, scegliere passeggini in cui borse e tasche siano particolarmente capienti per poter contenere tutto ciò di cui avete bisogno.

Prezzi dei passeggini gemellari

I passeggini gemellari possono essere acquistati in tutti i negozi di articoli per le neomamme e i neonati. Esistono per questa tipologia di negozi sia piccoli negozi che grandi store. Ovviamente nei grandi store potete trovare una scelta più ampia rispetto ai piccoli negozi. Anche i supermercati più grandi e riforniti hanno solitamente una sezione dedicata ai bambini e lì è possibile acquistare alcuni passeggini. Sicuramente, però, la scelta dei supermercati sarà limitata a pochissimi modelli. Anche internet è, ovviamente, un buon luogo dove poter fare questo tipo di acquisti.

I prezzi dei passeggini gemellari sono abbastanza elevati. Ovviamente il prezzo dipende anche dalla marca di passeggino scelta, ma dobbiamo ammettere che è sempre meglio non fare troppa economia. I passeggini troppo economici e di marche poco conosciute, infatti, potrebbero anche essere di pessima qualità e visto il grande utilizzo che viene fatto dei passeggini è sempre bene, invece, scegliere un modello di grande qualità. Le marche più conosciute come peg perego, chicco, inglesina, ecc., inoltre, hanno i contrassegni dei relativi standard europei ben in vista in modo che possiamo dare a questi passeggini il massimo grado di fiducia per quanto riguarda la sicurezza dei bambini.

I passeggini gemellari di ottima marca ma abbastanza economici hanno un prezzo che si aggira intorno ai 180 o 200 euro circa. Questi passeggini sono abbordabili per le tasche di chiunque e allo stesso tempo hanno passato tutti i test di resistenza e sicurezza obbligatori per questa tipologia di articoli. Esiste poi una fascia di prezzo per i passeggini gemellari che ha come prezzo base circa 300 euro e può arrivare anche a prezzi che si aggirano intorno ai 1000 euro. Ovviamente in questa fascia di prezzo già i passeggini da 300 euro devono essere considerati come aventi un’ottima qualità e non sempre devono essere considerati come inferiori ai passeggini che si aggirano intorno ai 1000 euro. Questo tipo di passeggino per gemelli, infatti, è spesso semplicemente molto più accessoriato e più curato nei dettagli estetici.

Seguendo le indicazioni proposte in questa guida è possibile scegliere il migliore passeggino gemellare in modo semplice e veloce.