In questa guida spieghiamo come scegliere le migliori matite per bambini.

Oggi un genitore accetta l’idea di spendere delle cifre non sempre basse per comprare ai propri figli giochi sempre più tecnologici e sofisticati. Tutto questo progresso, che ha coinvolto anche il mondo ludico dedicato ai piccoli di casa, però, rischia di fare perdere di vista il fine alla base del tempo dedicato al gioco, ossia stimolare la creatività e la fantasia dei bambini.

Per questo motivo, senza imporre delle rinunce, è importante ricordare che è ancora possibile fare ricorso a degli strumenti dal sapore più antico per riempire il tempo libero dei figli. In particolare si fa riferimento al più classico dei fogli bianchi arricchito e impreziosito, però, dai tratti e dalle forme create con le altrettanto importanti matite colorate.

Nonostante possano sembrare degli oggetti antichi, queste suscitano ancora grande entusiasmo nei bambini che, attraverso il loro utilizzo, riescono a dare forma alle loro fantasie. Per questo motivo, dunque, accanto a giocattoli più ricercati, si consiglia di non fare mai mancare una scatola di matite con cui misurare la fantasia e iniziare a dare un’interpretazione personale del mondo circostante.

Consapevoli dei loro effetti positivi, poi, anche la scuola invita i genitori a munire i bambini di un buon astuccio per affrontare al meglio le prime lezioni dedicate all’espressione artistica. Detto questo, molti potrebbero pensare che, in fondo, acquistare una scatola di colori non è poi così impossibile, visto che una vale l’altra. In realtà non è esattamente così. In commercio, infatti, ci sono soluzioni diverse che tengono conto di particolari tecnici precisi e, ovviamente, anche delle necessità economiche delle famiglie.

A questo punto, per comprendere effettivamente quali colori acquistare per i propri bambini, proviamo ad analizzare le caratteristiche delle diverse offerte delle case di produzioni.

Il primo marchio da prendere in considerazione è Giotto e, in modo particolare, la confezione dei pastelli supermina. Si tratta di un marchio storico che, oltre ad accompagnare la crescita di molte generazioni, è stato parte della realtà quotidiana del nostro paese. Stabilito questo e tornando al tipo di confezione presa in considerazione, è importante puntualizzare che non si tratta certo di una scelta economica, soprattutto se confrontata con altre soluzioni. Nonostante questo, però, il costo è più che giustificato da alcuni elementi. Uno di questi è la mina, che ha uno spessore pari a 3,8 mm. Questo fa in modo che la matita sia più resistente e la punta non salti alla prima pressione esercitata dal bambino. Un altro aspetto sicuramente a favore di questi pastelli Giotto è la brillantezza di cui sono dotati i colori. Questo significa che, per tutte e 42 le gradazioni, le matite offrono una resa cromatica splendida senza dover schiacciare troppo durante la realizzazione del disegno o la stesura del colore.

Dopo le offerte proposte da Giotto, però, è il caso di andare a considerare anche altre soluzioni del mercato dei colori. Una di questa è rappresentata da Staedtler Noris Club. Quello che rende l’articolo veramente apprezzabile è la presenza di una guaina bianca inserita per proteggere la mina. Anche in questo caso, dunque, l’acquisto prevede una durata maggiore, visto che non si avrà a che fare con una punta troppo sensibile anche all’uso del semplice temperino.

Un’altra soluzione valida, e meno impegnativa dal punto di vista economico, è quello rappresentato da Faber Castell. In questo caso ci si trova davanti ad una confezione composta di dodici colori dotati di forma triangolare e Soft Grip. Per quanto riguarda questo particolare, si tratta della presenza di alcuni punti gommati utili per garantire una presa più sicura ed evitare anche delle facili cadute a terra dei pastelli a causa della superficie scivolosa dei banchi di scuola. Questo elemento, unito anche a un brevetto per proteggere la mina, rende tutti pastelli in grado di durare a lungo e diventare quasi indistruttibili. Per quanto riguarda, poi, la qualità del colore, ci si trova davanti ad un’evidente brillantezza.

Chiudiamo con un’ultima possibilità, rappresentata dalle matite proposte da Jolly Kinderfest. In questo caso ci si trova davanti ad una confezione composta da un totale di 48 colori. Anche in questo caso, ci si trova davanti a dei pastelli con una mina di qualità. Nello specifico, questo ha uno spessore pari a 3,5 mm ed è resistente agli urti che, nella quotidianità dei bambini, devono essere sempre presi in considerazione. Oltre ai vari aspetti tecnici, che possono essere sintetizzati nella resistenza e la lunga durata, tutti questi prodotti condividono anche una chiara attenzione nei confronti della natura visto che provengono tutti da foreste certificate e gestite con responsabilità.

Seguendo le indicazioni proposte in questa guida è possibile scegliere le migliori matite per bambini in modo semplice e veloce.